Drone abbattuto, Ambiente e Salute nel Piceno chiede trasparenza alla Regione

di REDAZIONE –

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’abbattimento di un drone nel quartiere Agraria ha suscitato la reazione del comitato Ambiente e Salute nel Piceno, in considerazione del fatto che il velivolo era in zona per effettuare delle riprese aeree relative l’impianto di stoccaggio del gas. «A destare la nostra preoccupazione – spiega il Comitato – oltre al gesto vandalico e pericoloso dell’abbattimento del drone, c’è il fatto che le riprese siano state commissionate dalla Regione Marche alla fine di stilare delle relazioni, riguardo la questione dell’impianto di stoccaggio gas nel sottosuolo di San Benedetto del Tronto. Considerato che i tecnici della Regione hanno approvato già da diverso tempo la valutazione di impatto ambientale, e che la Regione Marche si è rifiutata di revisionare la via nonostante l’invito di nuovi studi non considerati durante il procedimento, il comportamento tenuto sulla questione dalle giunte succedute in Regione è stato tutt’altro che trasparente». Pertanto i rappresentanti del comitato Ambiente e Salute nel Piceno hanno invitato i consiglieri regionali Celani, Giorgini e Urbinati a richiedere quanto prima gli atti relativi all’eventuale missione del drone e a renderli pubblici alla cittadinanza.

Copyright©2018 Il Graffio, riproduzione riservata