Inizia l’anno scolastico. Piunti agli studenti: «É il miglior investimento che possiate fare nella vita»

170

di REDAZIONE –

Tutti gli interventi svolti dal Comune di San Benedetto del Tronto per riconsegnare le scuole in ordine –

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono in corso gli ultimi interventi per riconsegnare a docenti, studenti e personale edifici scolastici in ordine per l’inizio dell’anno previsto per lunedì 17 settembre. Tra gli interventi eseguiti, vanno evidenziati l’adeguamento dell’impianto antincendio del plesso nord est della scuola Primaria “Alfortville”, la pulizia dei prospetti della scuola primaria “Ragnola” in vista della tinteggiatura delle facciate che sarà svolta con i fondi del programma nazionale “Scuole Belle”, l’adeguamento igienico funzionale ai piani terra e primo per la realizzazione di nuove aule didattiche e laboratori della scuola “Curzi”, la fornitura di nuovi arredi per le suole Curzi, Marchegiani, Piacentini, Sacconi e Alfortville.

«Vorrei però aggiungere che stiamo lavorando a progetti di notevole consistenza sui quali abbiamo intercettato finanziamenti statali – aggiunge il sindaco Pasqualino Piunti – mi riferisco due interventi di adeguamento funzionale e sismico e di efficientamento energetico riguardanti la palestra scolastica e il corpo spogliatoi della scuola di via Ferri e l’analogo intervento per realizzare un  Polo per l’infanzia da 0 a 6 anni nel plesso “Manzoni” sempre in via Ferri. Per la palestra possiamo contare su un finanziamento a fondo perduto, erogato in base al piano triennale per l’edilizia scolastica, di 332.000 euro su un valore totale di 440mila euro: siamo in graduatoria già in questo 2018 e, appena avremo l’ok definitivo della Regione, potremo partire con la gara d’appalto. I lavori per il Polo dell’infanzia invece hanno un valore di 2 milioni di euro e anche in questo caso siamo in graduatoria in posizione utile ma per l’annualità 2019. Anche in questo caso la gran parte della somma necessaria arriverà dallo Stato a fondo perduto».

«Come si vede, da parte nostra siamo impegnati a percorrere tutte le strade possibili per arrivare all’obiettivo di migliorare la qualità degli spazi dove si studia superando le note difficoltà di bilancio di cui soffrono tutti i Comuni – aggiunge Piunti – ai ragazzi dico di mettere lo stesso impegno nel lavoro scolastico perché non esiste investimento migliore che possano fare nella vita. Il livello di istruzione, ci dicono infatti le statistiche, è direttamente correlato alle  aspettativa di vita e spesso alla condizione economica. Ma fondamentale è anche la qualità della formazione scolastica, e sono convinto che i docenti siano consapevoli di quanto sia fondamentale il loro compito. A tutti loro, ai dirigenti e al personale amministrativo, va il mio più sentito e caloroso augurio di un buon inizio di anno».

Copyright©2018 Il Graffio, riproduzione riservata