Macerata, si accendono i riflettori sulla “Controra” di Musicultura 2019

175

di REDAZIONE –

MACERATA – Si apre il sipario sul ricco cartellone di ospiti e di eventi di quello che è considerato un vero e proprio festival nel festival, “La Controra” di  Musicultura, a Macerata  dal 17 al 23 giugno. Alla presenza del sindaco di Macerata Romano Carancini, l’assessore alla cultura Stefania Monteverde, dei rappresentanti delle Università di Macerata e Camerino  e di tanti ospiti e sostenitori del Festival è stato presentato  il programma degli eventi che animeranno il centro storico di Macerata nella settimana del Festival Musicultura. «Un appuntamento che  abbiamo voluto rendere ancora più prestigioso per celebrare questi tanti anni di vita che ci ha visti protagonisti nella canzone d’autore e nel far convivere sul medesimo palco arti diverse come la musica e la poesia e la Controra lo dimostra. – ha dichiarato Piero Cesanelli, direttore artistico del Festival –  Nata  dall’esigenza di dare più spazio agli ospiti per potersi raccontare sia dal punto di vista artistico che personale, nel tempo La Controra  è divenuta un appuntamento importante come le serate finali».

 «Le caleidoscopiche proposte della Controra sono pronte a cadenzare i giorni e le notti dell’intera settimana, della XXX edizione di Musicultura, – ha spiegato Ezio Nannipieri, vicepresidente di Musicultura – Concerti, recital, incontri, dibattiti, reading, tutti ad ingresso libero,  che al ritmo di tre, quattro e anche cinque al giorno si propongono di incuriosire ed intrigare una platea di appassionati folta ed eterogenea. La formula base è semplice: associare il divertimento al piacere dell’approfondimento».

«La Controra è un’occasione  straordinaria per far incontrare in maniera più intima i maceratesi con i tanti protagonisti di Musicultura, – ha dichiarato il sindaco Romano Carancini – ascoltare e dialogare a distanza ravvicinata senza l’ interposizione del  palcoscenico. Per la città e un’occasione bellissima ed è il primo grande appuntamento dell’estate maceratese».

«É una vera e propria Festa della città, – ha detto Stefania Monteverde – nei cortili e nelle strade risuonano le parole e le musiche di tanti artisti e di tanti giovani ed è anche una festa intergenerazionale, le diverse  generazioni si raccontano la musica che hanno suonato, la musica che sta arrivando, e i testi e  le parole con cui si è provato e si prova ogni giorno a raccontare emozioni e  sentimenti». Tra gli ospiti di quest’anno anche Morgan, Sananda Maitreya, Angélique Kidjo, le Signorine Buonasera della Rai, Lino Patruno, la Premiata Forneria Marconi, Grazia Di Michele, Fabio Frizzi, Quinteto Astor Piazzolla e tanti altri.

A raccontare storie e protagonisti della “Controra” c’è  anche Rai Radio 1, lo storico media partner di Musicultura. “Music Club”, il programma di John Vignola, durante la settimana andrà infatti in onda in diretta da Macerata, proprio dai locali del ristorante Vere Italie, special partner di Musicultura 2019, a partire dalle ore 15.  Chi desiderasse partecipare dal vivo alla trasmissione nello studio allestito presso Vere Italie può prenotarsi chiamando il numero 0733.1840572 o consultando il sito www.vereitalie.it. Le altre location della “Controra”, comprendono Piazza Cesare Battisti, i cortili di Palazzo Conventati e di Palazzo Ciccolini, i nuovissimi ambienti di Centrale Plus in piazza della Libertà e, uscendo dal perimetro cittadino, il Centro Commerciale Val di Chienti di Piediripa, dinamico partner in molte attività di Musicultura.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata