La sublime eleganza di Milena Vukotic

927

di ROSITA SPINOZZI –

La classe non è acqua, e Milena Vukotic ne ha da vendere. Soprattutto quando danza sotto i riflettori di “Ballando con le stelle” fra le braccia di un orgoglioso Simone Di Pasquale, conquistando ad ogni puntata lo sguardo compiaciuto di una giuria che non può fare a meno di tributare giudizi lusinghieri nei suoi confronti. Il pubblico la ama da sempre, fin dai tempi in cui vestiva i panni dimessi della signora Fantozzi che, onore al merito, non sono mai riusciti ad imprigionare la sua innata eleganza. Per esigenze di copione Pina Fantozzi avrebbe dovuto essere bruttina, cosa che Milena non è mai stata nonostante l’improbabile pettinatura che le avevano affibbiato. Nonostante ciò, era credibilissima. Una vera artista che, a 84 anni splendidamente portati, ci insegna che nella vita tutto può ancora accadere. Ci si può innamorare e sposare anche in tarda età e, perché no?, anche dare seguito ai sogni interrotti. Come, ad esempio, la danza che Milena aveva intrapreso in giovane età nel periodo in cui ha vissuto in Francia, dove ha fatto parte del Grand Ballet du Marquis de Cuevas grazie al suo fisico molto esile, e poi alla scuola di Roland Petit. Una volta tornata in Italia, ha deciso di dedicarsi solo alla recitazione, dapprima in teatro poi in televisione e al cinema.

Infine è tornata la danza, che la vede brillare di luce propria in prima serata su Raiuno, nell’ambito di una trasmissione alla quale ha contribuito a dare eleganza. Persino i “terribili” giudici di gara la guardano con occhi adoranti, sopraffatti da quella sua grazia e cortesia che rende magica ogni esibizione. Irresistibile nel tango sulle note di “Non, je ne regrette rien”, divertente nel charleston nelle vesti di Olivia (eterna fidanzata di Braccio di Ferro), romantica nel valzer, stupefacente nella bachata – ballo sexy per eccellenza – a cui è riuscita a conferire un’insperabile eleganza senza però andare “fuori tema”.

Ad ogni puntata Milena si rinnova e porta con sé un alone di classe e cordialità, sgranando con stupore gli occhi ad ogni elogio che riceve, quasi incredula del grande talento e della bellezza che possiede. L’applauso a lei più caro arriva dal marito Alfredo Baldi, autore di diverse pubblicazioni riguardanti la critica cinematografica, che la reputa “eccezionale”. Non possiamo che essere d’accordo con lui. “Ballando con le stelle” volge al termine, e ben presto sapremo chi vincerà l’edizione 2019. Confesso che i miei preferiti sono Milena Vukotic ed Ettore Bassi. Vinca il migliore, ma comunque vada, Milena ha vinto già.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata