Tanti nuovi iscritti per i corsi di yoga a San Benedetto e Monsampolo

221

di REDAZIONE –

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono ripresi, anche con tanti nuovi iscritti, i corsi di yoga olistico, che si svolgono a San Benedetto
del Tronto presso il Palariviera (secondo piano, Sala Musical) e presso la Polisportiva Spazio Stelle a Stella di Monsampolo. Lo yoga è un’attività che si sta sviluppando sempre di più: si stima che nel mondo siano duecento milioni di uomini e donne a praticarlo, di cui trentasette milioni soltanto negli Stati Uniti. Si tratta di una disciplina orientale diventata ormai molto più di una moda, ma una vera tendenza all’interno di nuovi stili di vita che aiutano a mantenersi in forma e in salute. L’iniziativa è organizzata nell’ambito del progetto regionale “Sport senza età” dall’Unione Sportiva Acli Marche grazie al contributo dell’Asur Marche (ai sensi della deliberazione di Giunta regionale 1118/2017), con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto e di Monsampolo, con la collaborazione di Coop Alleanza 3.0 e Teatro delle Foglie.

Dopo la pausa natalizia e di fine anno, dunque, sono stati tanti i cittadini che hanno proseguito nella partecipazione ad una iniziativa che promuove stili di vita corretti e combatte la vita sedentaria e l’inattività fisica. A San Benedetto del Tronto i corsi si tengono il martedì ed il venerdì alle ore 21 ed il giovedì alle ore 19. La quota di iscrizione e di partecipazione è fissata a 20 euro (il corso si concluderà il 29
marzo), con riduzione per soci Coop Alleanza 3.0 a 15 euro (convenzione valida anche per un familiaredel socio Coop).A Stella di Monsampolo, grazie alla collaborazione della Polisportiva Spazio Stelle, i corsi si tengono il lunedì alle ore 9 ed il venerdì alle 19.

La quota di iscrizione (ancora possibile) e partecipazione è la stessa. Per ulteriori informazioni si possono visitare la pagina facebook Unione Sportiva Marche o il sito
www.usaclimarche.com ma anche contattare l’insegnante Eugenia Brega (3358119319).

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata