E Capodanno sia… tutto un equilibrio sopra la follia

668

di ELIANA ENNE –

É tornato anche quest’anno, puntuale come sempre, l’appuntamento in spiaggia per accogliere il 2019 e il tuffo in mare per i più coraggiosi. Davide, Catia, Emidio, Marco, Simone, Giovanni, Nelson, Daniele, Vittorio sono soliti ritrovarsi a Porto d’Ascoli, davanti al Rebel pub, noncuranti del freddo, del vento e perfino del cielo nuvoloso che ieri mattina ha reso il clima decisamente più rigido. Ma il primo gennaio rappresenta un nuovo inizio per tutti, è l’occasione per vincere timori, superare i propri limiti, guardare avanti con il giusto ottimismo e con la necessaria fiducia in se stessi. Il tuffo in mare rappresenta non solo una spassosa occasione per trascorrere la mattinata in allegria, ma soprattutto il modo che questo simpatico gruppo di amici ha scelto per esorcizzare la paura della novità, delle incognite, di un cammino lungo trecentosessantacinque giorni che non si sa ancora cosa potrà riservare. Loro sono qui, con il coraggio e l’entusiasmo di sempre, col sorriso e il calore autentico di chi ha già incassato la sua dose di “sorprese” dalla vita eppure non accenna ad arrendersi, un calore che scalda perfino chi resta sulla riva anche solo a guardare: una folla di curiosi, conoscenti, amici e una mascotte d’eccezione, il cane Jack. Il prossimo appuntamento sarà per il primo gennaio 2020, a mezzogiorno, con il bagaglio di un anno trascorso più o meno intensamente, chi lo sa, ma anche con il rinnovato coraggio di scommettere su se stessi, ancora una volta. Sempre!

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata