Arca dei Folli, inaugurazione della mostra “Il nuovo ottagono del talento”

593

di REDAZIONE –

Il concorso  creativo è rivolto a tutti i bambini che frequentano classi dall’asilo alle medie, al momento gli alunni iscritti sono circa mille. Quest’anno il Trofeo al miglior Bambino Creativo sarà dedicato al M° Nazzareno Tomassetti

CUPRA MARITTIMA – Domenica 25 marzo, alle ore 16,30 nella sala Arca dei Folli, in (via Trento 10-12) verrà inaugurata la mostra “Il nuovo ottagono del talento”, evento realizzato nell’ambito della IX edizione dei Ludi del Bambino Creativo, dedicato allo scultore cuprense M°Nazzareno Tomassetti. A presentare il progetto e la mostra saranno il presidente Danilo Tomassetti, le artiste Annunzia Fumagalli e Antonella Spinelli, il prof. Mario Mercuri, componenti del direttivo dell’Arca dei Folli e della Commenda di Sant’Emidio KPR dei Cavalieri Guardiani di Pace del CCCi di Malta e Assisi. In mostra le opere degli allievi dei corsi dell’Arca dei Folli, diretti dal M° Annunzia Fumagalli: Giacomo Malavolta, Claudia Capriotti, Angelica Giannetti, Roberta Pignotti, Aurora Basili,  Elena Straccia,  Patrizia Pignotti, Rachele Ciarrocchi.

“Il nuovo Ottagono del talento”, vede tra i partecipanti le eccellenze che si sono formate nei Ludi del Bambino Creativo, tra le quali i vincitori delle precedenti edizioni, ora tra i migliori allievi di Licei Artistici o altre scuole superiori. Giovani che hanno già partecipato a mostre prestigiose, insieme a maestri dell’Arte, la cui definizione di artisti è per loro maturata per la sapienza tecnica ma anche costruttiva dell’opera d’arte. Ottagono rappresenta simbolicamente l’Infinito, il Rinascere. Infinito delle loro capacità, la rinascenza, attraverso  creativi come loro, di una società in crisi di valori umani e artistici.

La IX edizione dei ludi è nata come omaggio al Cav. Prof. Micio Gian Paolo Proietti e al poeta Plinio Spina. Quest’anno il Trofeo al miglior Bambino Creativo sarà dedicato al M° Nazzareno Tomassetti, tutti i maggiori premi saranno coppe scultoree,  opere della Bottega di scultura dell’Arca dei Folli, create da modelli del maestro Nazzareno elaborati da suo figlio Danilo Tomassetti e dipinti dal M° Antonella Spinelli.

«Il concorso  creativo è rivolto a tutti i bambini che frequentano classi dall’asilo alle medie – spiega il presidente Danilo Tomassetti – La peculiarità dei ludi è quella di far emergere, attraverso gli elaborati  dei bambini sul tema  “Penso, quindi sono un mondo felice”, la primigenia bellezza del loro animo puro. La bellezza è fonte dei più alti valori quali giustizia, onestà, amore l’uno verso l’altro, solidarietà, il senso comune che lega noi e tutto il mondo organico, l’immensità racchiusa in ognuno di noi, quale segno della nostra singolarità che non può esistere senza tutte le altre».

Il concorso, su progetto in sintonia con il Ministero Pubblica Istruzione Ufficio IV Ambito Territoriale di Ascoli e Fermo, è stato accolto da molti insegnanti di varie scuole – al momento i bambini iscritti sono circa mille – rilevante la partecipazione delle scuole di Bastia Umbra con centinaia di iscrizioni, grazie a insegnanti e collegamenti con i cavalieri del CCCI Guardiani di Pace di Malta e Assisi.

La mostra resterà aperta fino al 3 aprile, dal martedì al sabato, in orario 15-19,30, lunedì dalle ore 17 alle 19. I Ludi sono organizzati dall’Associazione Culturale L’Arca dei Folli e Commenda CCCi Sant’Emidio KPR Aretha, Gran Priorato delle Marche CCCi Confederazione Internazionale Cavalieri Crociati “Guardiani di Pace” Malta-Assisi, in collaborazione con la Scuola di Pedagogia Teatrale del Mercantini di Ripatransone. Collaboratori dei Ludi: Cav. Pino Neroni, Catia Porrà, Ketty Candelori, Verusca Stampatori, Francesco Aceti, Paolo R.Maria Aceti, Ismail Iljasi, Roberta e Patrizia Pignotti, Giacomo Malavolta, Chiara Feliziani, Maria Teresa Berdini.