“Il resto è per i pazzi”, mostra alle Officine Brandimarte Art Space di Ascoli Piceno

di REDAZIONE –

ASCOLI PICENO – Venerdì 10 maggio, dalle ore 18.30 alle 23, presso le Officine Brandimarte Art Space di Ascoli Piceno sarà inaugurata la mostra “Il resto è per i pazzi” a cura di Michele Gentili: in esposizione le opere di Ado Brandimarte, Simone Doria, Filippo Sbrancia, Stefano Scalella, Sottopelle, Stefano Ventilii. Il dialogo aperto nella mostra, affronta il sistema di relazioni che il nostro corpo tesse con il mondo, mirando a suggerirne la complessità espressa in questo territorio di confine con gli altri. Ecco le parole del curatore: «Tutto ciò che è umano è una storia di corpi. Anche l’opera più smaterializzata e concettuale non può che tenere in considerazione il corpo (…) materia primaria e sede dei sensi, nostri canali di comunicazione, il corpo è un’esperienza condivisibile con tuttə, che già racchiude nel suo limite di pelle ogni elemento di comprensione. Eppure, da sempre, il corpo si è trovato al centro di riflessioni e di indagini culturali, sociali e politiche. E, naturalmente, artistiche». Lo spazio è stato fondato nel novembre 2021 da Ado Brandimarte, che ne è gestore assieme a Simone Doria, Filippo Sbrancia, Stefano Scalella,  Sottopelle (duo formato da Sara Ferranti e Solidea Norici) e Stefano Ventilii. Per la prima volta infatti, Officine Brandimarte ospiterà un’esposizione dei suoi gestori che ringraziano Cartarius Cartolibreria, Cucineria54, Hora natural energy, Lepard Gin, MeraVilla B&B e Tavio azienda agricola, Wave Washing, Xhosa. La mostra è  ad ingresso gratuito, aperta su appuntamento.

Copyright©2024 Il Graffio, riproduzione riservata