Promozione, la città di Grottammare punta al turismo straniero

di REDAZIONE –

É online il doppiaggio in lingua inglese del video “Grottammare, Perla dell’Adriatico” –

GROTTAMMARE – Puntare al turismo straniero utilizzando le potenzialità del web è la strategia avviata con il rilancio del sito “Visit Grottammare” e confermata oggi nella pubblicazione della versione in inglese del video promozionale “Grottammare. Perla dell’Adriatico”. Il filmato diretto da Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, con la partecipazione della giornalista di viaggi Erika Mariniello, è destinato a proiettare il portale Visit Grottammare fuori dai confini nazionali. Con esso, è presente un altro prodotto audiovisivo firmato dagli stessi autori per il V centenario della nascita di Oapa Peretti – “Sixtus V”, sottotitolato in inglese – e presto confluiranno nella sezione tutti i contenuti testuali realizzati nel corso del tempo in ambito di promozione turistica. https://www.visitgrottammare.it/en/

«Quest’anno la ripartenza della promozione è nel segno del superamento dei confini nazionali – afferma l’assessore alle politiche turistiche, Lorenzo Rossi -: sperando di esserci messi alle spalle la fase più severa dell’emergenza pandemica, è importante puntare anche sui turisti esteri. Doppiare in inglese lo splendido video di Cagnetti e Impiglia con Erika Mariniello che tanto successo ha avuto (ben oltre le 200.000 visualizzazioni) e il portale turistico rinnovato lo scorso anno sono sicuramente degli strumenti in più per provare ad attrare visitatori anche da fuori il nostro tradizionale bacino domestico».

Dalla rete virtuale a quella reale, la via della promozione turistica mantiene le relazioni con i partner di sempre: l’Amministrazione ha confermato nei giorni scorsi la collaborazione con il Club dei Borghi più belli d’Italia, in essere dal 2007, accogliendo con una deliberazione della Giunta comunale la rideterminazione della quota associativa che, per la fascia demografica dai 7.001 abitanti e oltre, ammonta a 4.000 euro.

Da ben 15 anni, l’adesione al Club “I Borghi più belli d’Italia” consente al Comune di Grottammare il diritto ad utilizzare la denominazione e il marchio figurativo del Club, l’inserimento nel portale de “I Borghi più belli d’Italia”, e la conseguente promozione dell’immagine della città a livello nazionale e internazionale, e l’indicazione nella guida cartacea de “I Borghi più belli d’Italia” che, a disposizione anche degli operatori turistici, è uno strumento di promozione a larga diffusione, in grado di proporre itinerari di qualità e alternativi al turismo di massa.

É pure recente il rinnovo della collaborazione con l’associazione regionale dei Borghi più belli d’Italia delle Marche: nata a Treia nel 2015, l’associazione è legata a doppio filo con il Club nazionale dei Borghi più Belli d’Italia ed ha l’obiettivo di interfacciarsi con le istituzioni regionali attive in ambito turistico.

Copyright©2022 Il Graffio, riproduzione riservata