World Cleanup Day 2020: passeggiata ecologica e progetto “Cupra per l’ambiente”

di REDAZIONE –

CUPRA MARITTIMA – Nell’ambito delle “Giornate per la custodia del creato” e in occasione del World Cleanup Day 2020 le associazioni e i comitati di quartiere di Cupra Marittima si sono uniti per raccogliere i rifiuti in spiaggia e sensibilizzare la cittadinanza sulla prevenzione, riduzione e raccolta dei rifiuti inorganici in mare e lungo le spiagge. L’iniziativa ha inteso incentivare comportamenti virtuosi da parte dei cittadini di Cupra Marittima e dei numerosi turisti che la visitano ogni anno. Durante l’incontro è stata ribadita l’importanza che tutti partecipino alla cura dell’ambiente e alla lotta ai cambiamenti climatici, con piccoli gesti quotidiani di riduzione dei rifiuti e tutela della natura.

Con l’occasione, è stato presentato il progetto Cupra per l’ambiente, che l’Amministrazione porta avanti da anni e che intende ridurre la quantità degli imballaggi attraverso i commercianti, che si impegnano a rispettare un disciplinare con alcuni comportamenti virtuosi, quali la riduzione degli imballaggi, la vendita di detersivi e saponi sfusi, l’uso di zuccheriere durevoli, la messa a disposizione dei clienti di cestini per differenziare i rifiuti, l’uso di pile ricaricabili, l’invito agli ospiti a riutilizzare gli asciugamani, l’offerta di shopper in cotone per la spesa e family bag per non sprecare il cibo, il risparmio di acqua con l’uso delle borracce e la messa al bando di cannucce e bottiglie di plastica.

Il progetto prevede anche campagne di sensibilizzazione ambientale, che quest’anno sono state fatte dai commercianti stessi, che ci hanno messo la faccia per promuovere le loro buone pratiche di riduzione dei rifiuti. Inoltre, i ragazzi delle scuole di Cupra partecipano al progetto La mia scuola a rifiuti zero, dove imparano cos’è un rifiuto, come possono ridurre la plastica, cosa sono le microplastiche e perché si trovano in mare e sono entrate nella catena alimentare, la lotta allo spreco alimentare e molto altro ancora.

Nel corso della passeggiata Andrea Mora, geologo, Giorgio Marini, naturalista e Marta Macrillanti, biologa, hanno descritto la conformazione del territorio di Cupra, gli animali e le piante che lo abitano e hanno dato preziosi suggerimenti per la tutela della città e delle sue bellezze naturali. Al termine della passeggiata, che si è conclusa in ricicleria con la consegna dei rifiuti raccolti, l’amministrazione comunale ha donato un albero a ogni presidente di quartiere per sostenere la campagna #Piantiamo60MilioniDiAlberi. Il primo di questi alberi, una pianta d’ulivo, è stato piantato proprio davanti alla ricicleria.

«Un grazie speciale all’Associazione Mare Nostrum, che ha organizzato la passeggiata e che da oltre 20 anni porta avanti proprio a Cupra, tutti gli anni, un’azione di pulizia delle spiagge con i ragazzi delle scuole, per diffondere il rispetto e la tutela dell’ambiente tra i ragazzi, che devono diventare i portatori sani di questo importante messaggio di sostenibilità per l’ambiente marino costiero e per la natura» concludono gli organizzatori.

Copyright©2020 Il Graffio, riproduzione riservata