“Cibo, ambiente e salute”, a Fermo si parlerà di etichette nutrizionali ed inganni alimentari

189

di REDAZIONE –

FERMO –  Martedì 14 maggio, a partire dalle ore 21, al Teatro “Luigi Antonini” si terrà il secondo incontro, ad ingresso libero, del ciclo “Ciclo, ambiente e salute”, organizzato con il Patrocinio del Comune di Fermo e di Isde-Medici per l’Ambiente ed in collaborazione con Gastorto, Gruppo di Acquisto Solidale di Fermo, Isc Fracassetti-Capodarco ed Anpof, Associazione “Noi per l’Oncologia Fermana”. Si parlerà di “Etichette nutrizionali ed inganni alimentari”: la curatrice, dottoressa Renata Alleva, Specialista in Scienza dell’Alimentazione al Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna, Presidente provinciale Isde Medici per l’Ambiente, sezione di Ascoli Piceno,a tal proposito ricorda che “bisogna ancora educare i cittadini a saper leggere ed interpretare le informazioni che ci sono sulle etichette degli alimenti. Cosa guardare subito in un’etichetta, qual è il ruolo di grassi e zuccheri nei cibi, quanto risulta importante conoscere le filiere produttive, sono alcuni dei temi che tratteremo e che possono aiutare nella scelta di un prodotto confezionato, fermo restando che si dovrebbero prediligere prodotti freschi e poco trasformati”. Secondo il Presidente dell’Anpof, Michaela Vitarelli,  “l’etichetta è spesso l’unico punto di contatto tra il cittadino ed il produttore, dunque l’unica possibilità per fare una scelta consapevole, informata, a favore della propria salute ed in definitiva dell’affermazione di prodotti poco trasformati a svantaggio di quelli con molti additivi e spesso nocivi per la salute”. Durante la serata, “Rocca Madre” offrirà un rinfresco ai partecipanti all’incontro. L’ultimo appuntamento del programma si svolgerà martedì 28 maggio su “Alimenti fermentati o integratori”.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata