“Racconti stonati”, il recital con Cinì e Bellabarba al Teatro Nuovo di Capodarco

di REDAZIONE –

FERMO – Sabato 4 maggio, alle ore 21,30 presso il Teatro Nuovo di Capodarco, andrà in scena “Racconti stonati”, un recital di racconti brevi e canzoni al femminile di donne (e non solo) fuori dal coro. L’autrice Chiara Bellabarba farà vivere con delicatezza passioni, tentazioni, trasgressioni, vocazioni, paradossi e contrasti, gettando uno sguardo furtivo su quelle presunte debolezze che, quasi sempre, sono radice ontologica di grande forza. “A tutte le voci femminili fuori dal coro, alle presenze coraggiose, bisbetiche e sensibili appartenenti al mondo umano, animale, o a quello della natura, alle passioni che nutrono di significato il senso della nostra vita.”  I testi sono di Chiara Bellabarba, voce: Beatrice Bellabarba, voce recitante: Piergiorgio Ciní, piano: Marco Ferrara. Per l’occasione sarà disponibile il volume “Racconti fra le dita”, testo di Chiara Bellabarba da cui sono tratti i brani interpretati nel corso della serata. (ecco il link della recensione di Enrica Loggi al libro rechttp://www.ilgraffio.online/2019/03/18/racconti-fra-le-dita-chiara-bellabarba-piu-storie-ed-un-unico-sorriso/)

Chiara Bellabarba è docente di filosofia e storia presso il Liceo Linguistico “Capriotti” di San Benedetto del Tronto; ha esordito come scrittrice di racconti brevi nel corso della trasmissione  radiofonica “La follia delle donne”, di cui è in parte ideatrice e co-conduttrice.
Piergiorgio Cinì è attore, regista e direttore artistico del Laboratorio Teatrale Re Nudo di San Benedetto del Tronto, con cui ha allestito più di 20 spettacoli; presso Re Nudo è anche docente di dizione, fonetica, impostazione della voce e recitazione.
Beatrice Bellabarba, dopo un percorso di dodici anni come professionista nell’ambito del teatro ragazzi, si è specializzata con vari insegnanti nello studio del canto jazz. Dagli anni 90 ha iniziato la sua carriera come interprete, esibendosi anche in recital e concerti.
Marco Ferrara, compositore, diplomato in pianoforte e jazz, ha iniziato la sua carriera di musicista negli anni 80. Da allora calca i palcoscenici del panorama italiano e si esibisce anche all’estero come concertista. Svolge l’attività di insegnante in diverse scuole di musica.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata