Macerata si tinge di verde per festeggiare il St. Patrick Days

522

di REDAZIONE –

MACERATA – Tre giorni di festeggiamenti a Macerata con eventi dedicati a San Patrizio, sulla scia dei festeggiamenti che tradizionalmente  in tutto il mondo vengono organizzati intorno a questa figura leggendaria, si terranno dal 15 al 17 marzo nel centro storico, coinvolgendo oltre dieci locali maceratesi, librerie e spazi culturali. L’iniziativa è promossa per la prima volta quest’anno dall’Associazione Giovani Marchigiani (AGM), con il patrocinio del Comune di Macerata con l’intenzione di renderla un appuntamento fisso per la città di Macerata. «Un nuovo appuntamento  per vivere insieme il centro storico che nasce dai locali e commercianti del centro, più forti quando fanno le cose insieme – ha sottolineato l’assessore Stefania Monteverde durante la presentazione oggi in comune insieme ai promotori – Testimonia la vitalità di questa città e del suo splendido centro storico, sempre da vivere». Paolo Perini, direttore artistico dell’evento si dice “propositivo e fiducioso, nei confronti di un anno zero che fungerà da trampolino per il futuro, per allargare e variegare le proposte culturali, ludiche e di intrattenimento”. La responsabile per la comunicazione del progetto, Lara Carelli, crede molto nella cooperazione tra le varie attività, che “è il motore per far tornare la città all’energia di un tempo. Questa festa ha varie sfaccettature e tutte percorribili per farla crescere e consolidare a Macerata”.

Il St. Patrick’s Days  maceratese intende svilupparsi negli anni come contenitore di eventi di diverso genere, organizzati dai commercianti e dalle associazioni maceratesi in base alle proprie idee e interpretazioni della festa. Vestirsi di colore verde nel tempo diventerà un “must”, per aderire all’atmosfera irlandese e dare alla città un simpatico tocco di colore. Una tre giorni di festa e celebrazioni, interpretate in modo libero da ciascuno: in libreria si organizzano letture e lavoretti ad hoc, nelle vinerie degustazioni, nei ristoranti menu a tema, che, insieme a concerti di musica irlandese e laboratori artigianali sui folletti, completeranno il programma dell’evento.

Tra le iniziative in programma il concerto del Tranceltic Con Lucviano Monceri e Maurizio Serafini il 15 marzo alle ore 21 nel locale Hab e  il laboratorio per bambini per realizzare i folletti e gnomi domenica alle ore 17, sempre nello stesso locale di via Gramsci. Non possono mancare i libri e i racconti della letteratura celtica, con storie dell’Irlanda ispirate al mondo fantastico di fate, folletti e gnomi che si terrano alla Bottega del libro, dove sabato alle ore 16 ci sarà un laboratorio in cui i bambini potranno realizzare tanti folletti portafortuna. Laboratorio di Bibidibobidibook al CaBaret sull’Irlanda delle fate e degli gnomi. Poi tante degustazioni e proposte nei locali aderenti: Bar Centrale, Hopes&Hope, La Bottega del Libro, CaBaret, Civico 37, Verde Caffè, Bibidibobidibook, Finecorso, Bar Firenze, Pizzeria del Corso, HAB, Di Gusto, QB.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata