Macerata, attestati di gratitudine ai volontari della mostra “Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche”

176

di REDAZIONE –

MACERATA – In occasione del finissage della mostra “Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche”, sabato 9 febbraio a Palazzo Buonaccorsi di Macerata, l’Amministrazione comunale ha organizzato un momento di incontro con tutti i volontari che hanno prestato servizio in vari ambiti in questi mesi di svolgimento della mostra, consegnando loro un attestato e un messaggio di ringraziamento del sindaco Romano Carancini. L’assessore alla cultura e vicesindaco Stefania Monteverde ha salutato i volontari sottolineando il loro impegno e rivolgendo loro un sentito ringraziamento “perche avete donato il vostro tempo in questi mesi a servizio della comunità e della cultura”. Insieme al dirigente della cultura Gianluca Puliti e allo staff di Macerata Musei, anche il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Macerata, Luigi Ingrosso, e il presidente della dell’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione “G. Burrocchi” di Macerata, Giovanni Colucci, che ha messo a disposizione alcuni volontari.

Si tratta di numerose persone che, grazie al loro impegno del tutto gratuito, hanno dato il proprio contributo al successo dell’esposizione curata da Enrico Maria Dal Pozzolo, promossa dalla Regione Marche con il Comune di Macerata, che ha visto, dal 19 ottobre ad oggi, oltre 24mila presenze, tra cui 2.606 studenti con visite guidate riservate alle scuole, 3.486 persone attraverso gruppi organizzati e 1755 Card McCULT rilasciate.

A ricevere il ringraziamento del Comune e l’attestato dalle mani dell’assessore Monteverde sono stati 5 volontari del Servizio Civile Nazionale, 9 del Sistema Museo, 13 volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione “G. Burrocchi” di Macerata che hanno supportato il personale di Macerata Musei nei servizi di sorveglianza, 28 studenti nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro provenienti dagli istituti provenienti da scuole della città e del territorio (Istituto Istruzione Superiore “Matteo Ricci” e Liceo Artistico “Cantalamessa” di Macerata, l’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Girolamo Varnelli” di Cingoli), 9 studenti dell’Università e dell’Accademia di Belle Arti di Macerata e 5 giovani volontari dell’Associazione Pro Loco di Villa Potenza.

Copyright©2019 Il Graffio, riproduzione riservata