Torano Nuovo, al via il 12 agosto la 49^”Sagra del vino, salsiccia, maccheroni e formaggio fritto”

307

di REDAZIONE –

TORANO NUOVO – In un clima di perfetta armonia tra operatori sagra, Amministrazione comunale e AssComm ”Paese del gusto”, è iniziata l’organizzazione della “Sagra del vino, della salsiccia, dei maccheroni e del formaggio fritto”, storica manifestazione giustamente ritenuta vanto dell’intero comprensorio vibratiano. Nel rispetto della tradizione e per la quarantanovesima volta, dal 12 al 17 agosto, l’evento si svolgerà a Torano Nuovo, nel suggestivo e ristrutturato centro storico del “Paese del Gusto”. La manifestazione, nata nel 1969 per iniziativa della locale Pro Loco, ha raggiunto negli anni risultati molto lusinghieri. Torano Nuovo, per il pregio dei suoi vini, è stata denominata dal giornalista Vincenzo Buonassisi “La capitale del Montepulciano d’Abruzzo”.

La storia di successi della Sagra e la qualificata presenza di turisti – oltre il 60% provengono da fuori regione – fanno della manifestazione ferragostana una delle vetrine di maggior pregio dell’intera Regione Abruzzo. Infatti, ogni anno, circa 80.000 visitatori raggiungono Torano Nuovo per gustare i prodotti genuini della sua terra. L’appuntamento rappresenta per il comprensorio un evento economico, turistico e sociale molto importante. Assolutamente da continuare e migliorare. Dal punto di vista turistico, l’evento sagra permette a Torano Nuovo di stabilire un vero record di presenze.

Novità interessante, oltre alla cosiddetta “Via dei Vini” dove l’AssComm “Paese del Gusto” curerà direttamente la vendita di oltre dieci cantine con propri sommelier professionisti; naturalmente oltre questo spazio ci saranno sempre le cantine che proporranno in maniera diretta ai visitatori le proprie bottiglie, ci sarà vista la ricorrenza dei 50 anni della nascita della DOC Montepulciano, all’interno della piazzetta centrale una degustazione curata da AssCom per il Consorzio DOCG Colline Teramane. Questo per rimarcare che Torano è una delle eccellenze della produzione del Montepulciano in Val Vibrata.

“Storie di viti e vigneti” sarà il convegno che si terrà domenica 12 agosto alle ore 18,30 in Largo San Flaviano. Interverranno Piero Cornacchia, Dino Illuminati, Camillo Montori, Emidio Pepe in un dialogo con il giornalista Antonio Paolini. L’AssComm vuole riportare all’antica tradizione, sia culinaria che culturale, la più antica sagra d’Abruzzo, pertanto l’orgnizzazione ha deciso di limitare gli eventi collaterali e riportare tutto al bellissimo centro storico e agli espositori toranesi, allungando di un’ora la chiusura degli spettacoli che quest’anno termineranno alle 2, per permettere una migliore valorizzare delle tipicità e del territorio abruzzese. Nelle piazzette cittadine ogni sera sono in programma molte esibizioni di gruppi locali di musica dal vivo.

Infine – considerato che il Comune di Torano Nuovo ha attivato da tempo e con successo la raccolta differenziata “porta a porta” conseguendo, nel passato, anche l’ambito riconoscimento di Comune Riciclone per la miglior raccolta differenziata dei Comuni del centro Italia – durante la sagra, gli operatori si attiveranno per rispettare l’ambiente e l’igiene urbana. Saranno infatti riciclati gli olii naturali, la plastica, il vetro e l’umido. «Vi aspettiamo numerosi, dal 12 al 17 agosto, per degustare insieme le nostre specialità enogastronomiche» conclude Francesco Luciani, presidente AssComm.

Copyright©2018 Il Graffio, riproduzione riservata

Sagra Torano Nuovo 2018 – Il PROGRAMMA MUSICALE