Arca dei Folli, inaugurata la mostra “L’aureo pentagono della creazione”

411
Il M°Annunzia Fumagalli con i giovani artisti Sara Lanciotti, Francesca Bosso, Tommaso Agostini

di ROSITA SPINOZZI –

L’esposizione, visitabile fino al 18 aprile, è inserita nell’ambito della IX edizione dei Ludi del Bambino Creativo, evento dedicato allo scultore cuprense Nazzareno Tomassetti 

CUPRA MARITTIMA – Grande consenso di  pubblico per la mostra “L’aureo pentagono della creazione”, inaugurata domenica 9 aprile nella sala espositiva dell’associazione culturale Arca dei Folli, in via Trento 10-12 di Cupra Marittima. L’esposizione è inserita nell’ambito della IX edizione dei Ludi del Bambino Creativo, evento dedicato allo scultore cuprense M° Nazzareno Tomassetti, recentemente scomparso ma sempre presente nel cuore di tutti, tanto da essere stato definito “pietra angolare di una cattedrale di bellezza d’arte e umanità”. A presentare il progetto e la mostra hanno pensato il presidente Danilo Tomassetti, il M°Annunzia Fumagalli e il M° Antonella Spinelli, il prof. Mario Mercuri, componenti del direttivo dell’Arca dei Folli e della Commenda CCCI di Sant’Emidio KPR, Il Gran Priore delle Marche del CCCI  Confederazione Internazionale Cavalieri Guardiani di Pace di Malta e Assisi.

“L’aureo pentagono della creazione” vede protagoniste Chiara Feliziani, Mary Marini, Sara Lanciotti, Francesca Bosso, Tommaso Agostini  con  la direzione artistica di Annunzia Fumagalli. «Chiara offre una pittura figurativa assai raffinata che denota un alto significato concettuale, non rende mai banale o piatta l’opera realizzata con una straordinaria tecnica – spiega il M°Fumagalli – Mary disegna con la stessa intensità di un suo verso poetico, un soffio che anima la carta. Sara è l’esplosività delle emozioni, una traccia dell’animo umano, tra luci e ombre sensuali. Francesca è panorama di soffici colori primaverili, dolce adolescente sentimento. Tommaso è il visionario surreale, intricato racconto simbolico dell’interiore». Una sinergia molto interessante che rende l’esposizione ricca di bellezza e di un idem sentire che accomuna i giovani artisti, seppure nei loro differenti linguaggi pittorici.

La IX edizione dei Ludi è nata come omaggio al Cav. Prof. Micio Gian Paolo Proietti e al poeta Plinio Spina. Quest’anno il Trofeo al miglior Bambino Creativo sarà dedicato al M° Nazzareno Tomassetti. Tutti i maggiori premi saranno coppe lignee realizzate dalla Bottega di scultura dell’Arca dei Folli, create da modelli del maestro Nazzareno, elaborati da suo figlio Danilo Tomassetti e dipinti da Antonella Spinelli. Il concorso  creativo è rivolto ai bambini che frequentano classi dall’asilo alle medie, la peculiarità dei ludi è quella di far emergere, attraverso gli elaborati sul tema “Penso, quindi sono un mondo felice”, la primigenia bellezza dell’animo puro dei bimbi.

Al concorso, nato da un progetto realizzato in sinergia con il Ministero Pubblica Istruzione Ufficio IV Ambito Territoriale di Ascoli e Fermo, è stato accolto da molti insegnanti di varie scuole: al momento i bambini iscritti sono circa mille, rilevante la partecipazione delle scuole di Bastia Umbra con centinaia di iscrizioni, grazie a insegnanti e collegamenti con i cavalieri del CCCI guardiani di Pace di Malta e Assisi.

La mostra resterà aperta fino al 18 aprile, dal martedì al sabato in orario 15-19,30, lunedì dalle ore 17 alle 19. I ludi sono Organizzati dall’Associazione Culturale L’Arca dei Folli e Commenda CCCI Sant’Emidio KPR Aretha, Gran Priorato delle Marche CCCI confederazione internazionale cavalieri crociati “Guardiani di Pace” Malta-Assisi, in collaborazione con la Scuola di Pedagogia Teatrale del Mercantini di Ripatransone. Collaboratori dei ludi: Cav. Pino Neroni, Catia Porrà, Ketty Candelori, Verusca Stampatori, Francesco Aceti, Paolo R.Maria Aceti, Ismail Iljasi, Roberta e Patrizia Pignotti, Giacomo Malavolta, Chiara Feliziani, Maria Teresa Berdini.

Copyright©2018 Il Graffio, riproduzione riservata